Gli ultimi giorni per vivere la Biennale di Peggy Guggenheim


Gli ultimi giorni per vivere la Biennale di Peggy Guggenheim

La Biennale di Peggy Guggenheim è eccezionalmente prorogata fino al 14 gennaio 2019.

La mostra 1948: la Biennale di Peggy Guggenheim a cura di Gražina Subelytė celebra a distanza di settant’anni la collezione che ha segnato la storia dell’arte europea e mondiale. L’allestimento si propone di ricreare minuziosamente l’ambiente originario del padiglione della Biennale di Venezia del 1948, considerato allora un anno significativo, perché posteriore a un periodo di conflitti mondiali con evidenti ricadute anche sul mondo dell’arte. La Biennale diventa emblema di un anno rivoluzionario all’insegna dell’arte d’avanguardia fino ad allora bollata come “degenerata” dal nazismo.
La collezione di Peggy Guggenheim trova spazio nel padiglione della Grecia, allora vuoto perché il paese era straziato dalla guerra civile. Alla collezionista americana è offerta la possibilità di esporre tutte le opere d’arte “non-oggettiva” raccolte in giro per il mondo, tra New York, Londra e Parigi. Il risultato è un’esposizione mai vista prima di allora, che conta ben 136 opere rivoluzionare rispetto alla prospettiva europea e nuovi artisti oggi consolidati come figure fondamentali dell’arte contemporanea, quali Pollock e Rothko, Giacometti, Balla e De Chirico e altri.
Tra fotografie, lettere e il ritorno delle due opere Composizione n. 113 di Vondemberg-Gildwart e Composizione di Jean Hèlion impiegati nella ricostruzione dell’ambiente originale, si colloca al centro dello spazio un fedele modello tridimensionale, che offre una visuale a 360 gradi dell’allestimento del 1948 ad opera di Carlo Scarpa.

Si tratta di un’occasione imperdibile e la Trattoria ai Leoncini vi invita a partecipare a un viaggio indietro nel tempo nel periodo di piena fioritura dell’arte contemporanea.

 

Per qualsiasi informazione e per contattare la Trattoria ai Leoncini: +39 041 29.60.810
Siamo aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 23!

 

Foto by Pixabay